Blogging

Il miglior benssere con i tessuti biofotonici Tesla 1618

La scelta nell’acquisto di un ausilio realizzato con tessuti biofotonici Tesla1618 fa davvero la differenza, si tratta di qualità e certificazioni e ti consentono di scegliere un prodotto di alta tecnologia

Cosa rende speciali che sudi biofotonici Tesla 1618

I tessuti biofotonici Tesla 1618 sono stati immessi sul mercato solo a seguito di una serie di test che hanno permesso di verificarne la concreta efficacia . Sono realizzati con una fibra made in Japan che ti dà la possibilità di usarmi tutti i giorni senza avvertire alcun fastidio problema.

La fibra ad essere utilizzata, è stata progettata a livello mondiale, quindi si tratta di un procedimento che hai seguito una serie di test per poter garantire quello che promette. All’interno del tessuto si trovano dei mitanni nobili che producono un emissione infrarossa naturale e costante, non saranno mai a diretto contatto con il tuo corpo per garantirti igiene.

Infatti, anche nel caso di eccessiva sudorazione, potrai utilizzare questi tessuti in quanto realizzati per essere antibatterici. Questo torna in essere molto utile soprattutto per gli sportivi che possono indossarli durante la fase di allenamento o durante la gara stessa. La praticità non solo di utilizzo ma anche di lavaggio fa si che si tratti di un ausilio davvero pratico ed efficace.

Dove sono utilizzati i tessuti biofotonici Tesla 1618

L’ambito di applicazione spazia dalla cosmetica alla medicina, non trattandosi di un medicinale possono essere utilizzati da qualsiasi persona senza produrre alcun effetto collaterale. Naturalmente gli studi condotti hanno permesso di avere delle risposte precise mirate che questi tessuti possono esplicare in determinate circostanze.

L’ ossigenazione muscolare viene notevolmente determinata da un calore che si irradia sulla zona. Qui avendo un riscaldamento costante, la si favorisce in modo perfetto, utile soprattutto nel caso degli sportivi. Per coloro che invece soffrono i problemi legati alla circolazione, il calore e riporta una certa stabilità. Garantendo così anche un maggiore benessere. In campo sanitario hanno dimostrato di poter aiutare molto la fase di recupero post trauma.

Il tessuto, pur essendo a diretto contatto con la pelle, non è fastidioso e può essere lavato anche quotidianamente. A garantire tutte queste caratteristiche sono le normative europee. Lo hanno certificato come tale e che può essere utilizzato senza alcun vincolo ogni volta che se ne avverte la necessità

Esame degli studi condotti sui tessuti biofotonici Tesla 1618

Come abbiamo già accennato, i tessuti biofotonici Tesla 1618 sono stati oggetto di studio per poter dare delle indicazioni precise e corrette a coloro che li avrebbero acquistati. L’ alto potere antinfiammatorio è da attribuire alle emissioni di calore. Concentrandoci proprio su questi dati possiamo avere anche una valutazione dell’ ambito di applicazione migliore dei tessuti biofotonici Tesla 1618.

Presso il centro di Scienze motorie di riabilitazione funzionale di Pisa la riduzione del dolore è stata calcolata fino al 60% mentre il 30% e stata individuata la soglia degli studi condotti per il recupero post operatorio. Un tessuto che è capace di esplicare davvero tante funzioni di andare incontro alle esigenze di chiunque .

Non solo per un uso cosmetico, in quanto favorisce il drenaggio dei liquidi e quindi combatte la ritenzione idrica. Anche un monito sostegno per coloro che si trovano in un periodo di degenza post operatoria oppure per gli sportivi che hanno bisogno di un tessuto di alta qualità che possa favorire le loro prestazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *